home  |   i maestri  |   i mestieri  |   atelier di...  |   dove andiamo...  |   servizi  |   e-mail  |   registrati  |  
 SPECCHIA (LE)
Specchia, gioiello del Salento, annoverata tra i Borghi più belli d’Italia dal 2004, è segnalata dalla Commissione Europea come destinazione rurale emergente per il turismo sostenibile. Il riconoscimento ufficiale è stato assegnato in occasione del Forum Europeo del Turismo, in Portogallo.
menu
 > carnet
 > fiere
 > mercatini
 > mercatini di Natale
 > links
 
 

  Piazza del Popolo

  Chiesa Matrice

  Scorcio del borgo
 

Frantoio di Via Garibaldi


Frantoio di Via Garibaldi


 
Il nome Specchia deriva probabilmente dalle “specchie”, cumuli di pietre a secco usati a scopi difensivi. Il borgo, che ha un’architettura rurale, con pajare, trulli e muretti a secco e un centro medievale ben conservato, presenta  anche edifici storici come il maestoso convento dei Francescani Neri con i suoi cinque secoli di storia, il solenne Palazzo marchesale e le Mura di Ponente e di Levante.
Gli amanti della gastronomia apprezzeranno sicuramente la cucina salentina, mescolanza di prodotti del mare e dell’orto. Ottimo, come in tutta la zona, l’olio extravergine d’oliva. L’antico Frantoio Ipogeo, recentemente restaurato, ricorda che Specchia fa parte della Strada dell’Olio “Jonica - Antica Terra d’Otranto”.

 
 

La parte più caratteristica del borgo si sviluppa dietro il Castello Risolo del 1500, con scalinate, vicoli e corti. La chiesa e il confinante Convento dei Francescani Neri sono stati edificati nel 1531, anno in cui si svolse nel convento il Capitolo dei Francescani Neri, come riportato in una iscrizione. La cappella di S. Caterina Martire, magnificamente affrescata con scene della vita di S. Caterina e del suo martirio, è stata edificata nel 1532. La cripta scavata nella roccia è sostenuta da 36 colonnine disposte su quattro file; le pareti presentano tracce di un ciclo di affreschi.
La chiesa Parrocchiale, edificata nel 1605, porta i segni di molti rifacimenti. I pilastri sono in pietra leccese stuccati alla veneziana, mentre gli archi trionfali sono decorati con motivi floreali.
Allo stesso periodo risalgono anche le chiese dell'Assunta e di S. Antonio, con annesso convento dei Domenicani. Più interessante è la chiesa di S. Nicola, edificata nel IX-X sec., restaurata nel 1587 ed adattata al rito latino, come ricordato dalla lapide posta sulla facciata. Era di rito greco anche la chiesa di S. Eufemia, la cui abside è disposta verso oriente, secondo l'uso bizantino, perché da questo punto cardinale sorge il sole, simbolo della divinità di Cristo. La pianta è rettangolare mentre l'abside, costituita da blocchi regolari di pietra locale, ha forma poligonale. Su di essa si apre una grande bifora che illumina l'interno. La chiesa, databile tra la fine del IX e gli inizi X sec., rappresenta un esempio delle costruzioni   medievali  che abbellivano  questo angolo di Salento.
 
  Castello di Risolo
  Collegamenti:
  • Auto: SS 16 Adriatica- da Bari-Monopoli-Fasano-Brindisi-Lecce-Maglie-Gagliano del Capo;
  • Aereo: Aeroporto di Brindisi;
  • Treno: Stazione di Lecce;
    Ferrovie Sud-Est stazioni di Miggiano-Montesano Salentino e Specchia
  • Pullman da Lecce
  Gallerie d'Arte:
  • Castello Risolo
  Manifestazioni:
  • Fiera della Candelora : 2 febbraio
  • Fiera di S. Nicola di Myra: seconda domenica di maggio
  • SpecchiArte: prima e seconda settimana di agosto
  Numeri utili:  
  Dove soggiornare:  

Bed and Breakfast Casa Karina
Via Provinciale per Presicce
73040 Specchia (Lecce)
(info: www.casakarina.it
 Tel + 39 0833 535251
Cell + 39 3293086564)

  Dove soggiornare:  
Residence Fusaro                                                                           
Contrada Mulicchi                                                                                73040 Specchia (Lecce)
(info: www.residencefusaro.com
Tel + 39 0833 539671                                                                

 
Segnala una struttura: > info pubblicità
ARTIGIANANDO declina ogni responsabilità su eventi e notizie qui segnalati e consiglia di contattare gli organizzatori per verificare le notizie riportate e per ottenere maggiori informazioni.
 
| home | i maestri | i mestieri | atelier | dove andiamo... | servizi | email | registrati |
© 2000 - 2016 | Artigianando di Rosalia Alba Andò | All rights reserved