home  |   i maestri  |   i mestieri  |   atelier di...  |   dove andiamo...  |   servizi  |   e-mail  |   registrati  |  
 SPELLO (PG)   
E’ una delle cittadine più conosciute della valle di Spoleto, soprattutto per il meraviglioso ciclo di affreschi del Pinturicchio. Il borgo si allunga su una propaggine del monte Subasio, alto sulla Valle Umbra e, più di ogni altro luogo della zona, conserva testimonianze d’epoca romana: sono di epoca augustea resti dell’anfiteatro, delle porte e le mura che per più di metà del loro tracciato sono rimaste alla base della cinta medievale.
menu
 > carnet
 > fiere
 > mercatini
 > mercatini di Natale
 > links
 
 




Porta consolare

Palazzo Urbani-Acuti



Frammento di affresco
(Chiesa S. Andrea, sec. XIV )

Vicolo




Villa Fidelia



Annunciazione

Natività



Disputa del Tempio

 



Clicca sulla foto per conoscere gli artisti che partecipano all'evento.
 

Spello oggi conserva ancora il suo carattere con case in calcare rosa del Subasio agglomerate in un suggestivo susseguirsi di viuzze, con forti dislivelli e improvvisi affacci sulla pianura.
Lungo i vicoli di Spello si aprono splendidi scorci panoramici sui monti lontani e sulla verde campagna circostante.
La strada per Assisi sul monte Subasio offre un bel panorama delle montagne.

Da visitare la Cappella Baglioni, detta più semplicemente la “Cappella Bella” con gli affreschi del Pinturicchio nella chiesa di Santa Maria Maggiore (sec.XI – XIII).

Il Maestro venne chiamato nel 1501 ad affrescare la cappella su commissione dei Baglioni, in quegli anni Signori di Spello. Il Maestro era al culmine della carriera, aveva da pochi anni affrescato l’appartamento Borgia in Vaticano, che gli era valso la fama, e avrebbe a poco affrontato il celebre ciclo della libreria Piccolomini nel Duomo di Siena.

Le tre pareti della cappella rappresentano l’Annunciazione, con l’autoritratto del pittore inserito a destra nella cornice architettonica dipinta, la Natività e la Disputa di Gesù coi Dottori (o Disputa del Tempio). Nelle vele della volta a crociera compaiono le figure delle quattro Sibille sedute in trono, ciascuna tra due lapidi con motti biblici.
Il Pinturicchio è un raffinato narratore e affolla le composizioni di personaggi riccamente vestiti e atteggiati con grazia elegante, e ne impreziosisce gli sfondi con sontuose presenze architettoniche.

Subito dopo Santa Maria Maggiore, uno slargo funge da sagrato alla chiesa di S. Andrea di origine duecentesca, ma trasformata in interventi successivi.
Il ricco decoro interno comprende affreschi dal XIV al XV secolo e la grande tavola dipinta nel 1508 dal Pinturicchio. Incassato in una nicchia spicca un frammento d'affresco di Madonna col Bambino.

Da non perdere una visita alla chiesa barocca di San Lorenzo risalente al XII secolo e a Villa Costanza (già Fidelia) circondata da uno scenografico parco e appartenuta un tempo al celebre architetto folignate Giuseppe Piermarini. Oggi è sede della Collezione Straka-Coppa che comprende dipinti antichi e moderni.

 
  Collegamenti:

Da Milano: 456 Km
Da Firenze: 156 Km
Da Perugia: 14 Km
Da Assisi: 11 Km
Da Roma: 135 Km
Da Bari: 525 Km
 
  Numeri utili:  

Comune:          
Tel +39 0742 30001
Ufficio Cultura:
Tel +39 0742 30042
Pinacoteca:     
Tel +39 0742 301497
Villa Fidelia:     Tel +39 0742 6511726
e-mail: cultura@comune.spello.pg.it
 
  Manifestazioni: 

Incontri per le strade
Si svolge in Agosto e ruota intorno a una Mostra dedicata di volta in volta ad un artista Italiano contemporaneo o a un tema culturale.


Infiorate del Corpus Domini
In occasione della Festa del Corpus Domini vengono realizzati con milioni di petali. infiorate spettacolari con tappeti dai complessi disegni, che ornano le strade.


Omaggio a Pintoricchio
Dal 2 febbraio al 29 giugno 2008 una grande mostra alla Galleria Nazionale di Perugia e alla Cappella Baglioni di Spello: www.mostrapintoricchio.it
 

 

 

  Mostra di pittura:  "AKKA2O"  Patrimonio dell'Umanità
Mostra organizzata dalla Associazione Contemporanea e il Comune di Spello nell’ambito della manifestazione "L'oro di Spello". L’idea è nata per onorare l’iniziativa dell’Amministrazione Comunale in occasione dell’incontro con l’Associazione UNION DES TERRES DE RIVIERES per sensibilizzare sull’importanza dell’acqua. Nel progetto sono stati coinvolti 18 artisti internazionali i quali, con le loro opere, sollecitano una presa di coscienza della grave contesa in cui si trova la gestione delle risorse idriche. Considerando che nel mondo, attualmente, quasi 2 miliardi di persone non hanno accesso all’acqua potabile, è necessario riflettere sul nostro modo di utilizzare l’acqua e soprattutto sul fatto che a nessuno sia concesso il diritto di appropriarsene privatamente.
A cura di Loredana Bucchi e Pino Bonanno domenica 7 dicembre alle ore 13 presso il Palazzo Comunale di Spello - Via Garibaldi, 9
Orari:
Venerdì 10.30/12.30 - Sabato e domenica 10.30/12.30 – 16.00/18.00
Sarà possibile visitare la mostra per appuntamento.
Inaugurazione: domenica 7 dicembre ore 13
Dal 7 dicembre 2008 all' 11 gennaio 2009

 
  Dove soggiornare: 

Dove soggiornare: > info pubblicità
ARTIGIANANDO declina ogni responsabilità su eventi e notizie qui segnalati e consiglia di contattare gli organizzatori per verificare le notizie riportate e per ottenere maggiori informazioni.
 
| home | i maestri | i mestieri | atelier | dove andiamo... | servizi | email | registrati |
© 2000 - 2016 | Artigianando di Rosalia Alba Andò | All rights reserved